Aumenti

L’esplosione dei prezzi e la mancanza di materie prime

Dopo 4-5 anni di prezzi abbastanza stabili della materia prima, sicuramente con oscillazioni in più e in meno che si sono alla fine compensati, si è verificata una vera e propria esplosione dei prezzi, che per alcuni tipi di polimeri sono nell’ordine del 30 – 40% anno su anno. Ma il problema più grande è una mancanza di materia prima in particolare a partire da novembre 2020.

produttori di polimeri sono pochi, grandi, potenti e fanno il bello e il cattivo tempo. Il cosiddetto coltello dalla parte del manico. Un tempo c’erano le raffinerie, separate dalle aziende di trasformazione, mentre ora ci sono enormi impianti che accorciano la filiera. Questi colossi fanno spesso ricorso alle cosiddette cause di forza maggiore inserite nei contratti di acquisto, per annullarli o ritardare le consegne, con le giustificazioni più “creative”.

Ad oggi si parla di ulteriori aumenti nell'ordine del 25% per il mese di Aprile.

Vi terremo aggiornati sull'evolversi della situazione.